FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Prenotazioni

Chat Live

News

  • Bandiera Blu 2010 Il Camping Pineta Club si estende a cavallo dei comuni di Centola-Palinuro e Marina di Camerota, Bandiere Blu 2010. I...

Oasi WWF di Morigerati e Grotte del Bussento

Area: Morigerati
Tempo di percorrenza: 4 ore
Partenza: dalle strutture ricettive
Info e prenotazioni: contatti
Equipaggiamento: Scarpe da trekking, maglietta di ricambio, riserva d’acqua, macchina fotografica, copricapo, binocolo.
Descrizione: L’Oasi è il progetto di conservazione più importante del WWF Italia e rappresenta l'intervento concreto in difesa del territorio naturale e della biodiversità. Creata nel 1985, ha una estensione di 607 ettari.

L'abitato è adagiato sulla sommità di una rupe che domina l'Oasi WWF della grotta di Morigerati, al cui interno si possono ammirare le meravigliose risorgenze del Bussento. È dotata di percorso natura ed area attrezzata per la visita alle grotte. Il fondo della gola del fiume Bussento offre un habitat suggestivo in cui la vegetazione di ripa è caratterizzata dallo sviluppo di muschi e felci, e tra gli alberi, di salici ed ontani. A nord-ovest, in posizione dominante sul vallone, si estende una lecceta ben conservata. Si trovano lungo il percorso il leccio è accompagnato dalla roverella, dal frassino e dal carpino, la macchia mediterranea e l'euforbia arborea.

Molto ricca è anche la fauna dei corsi d'acqua dove senza dubbio domina la popolazione di lontre, forse la più ricca d'Italia. Nelle aree più prossime alle sorgenti, dove l'acqua è più fredda, più costante ed i folti boschi ripariali forniscono abbondante ombra, vivono la rara Salamandra dagli occhiali, endemismo italiano di grande interesse naturalistico. La fauna acquatica è caratterizzata, inoltre, dalla presenza di trote, gamberi e granchi.

Nei siti con acque più limpide e ricche di ossigeno abbondano la Trota ed il Merlo acquaiolo, lungo le sponde sono frequenti piccoli trampolieri limicoli come il Corriere piccolo mentre nelle piccole pozze la Rana Italica, la Rana Dalmatina, l'Ululone dal ventre giallo e il Rospo; tra le gole rocciose il raro Biancone, rapace di grandi dimensioni che si nutre prevalentemente dei rettili che frequentano l’oasi. L'intera zona offre uno degli spettacoli più belli e di maggior richiamo naturalistico del Parco.
Dim lights